Pedana vibrante Artrosi

  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

2 posts / 0 new
Dal più recente
Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
Pedana vibrante Artrosi

Ciao a Tutti rispondo a questa email:

Cortesemente ho dimenticato di chiederVi se la pedana vibrante Galileo Basic può essere efficace anche per l’Atrosi.
Resto in attesa dei dettagli sotto elencati,
Grazie

Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
Re: Pedana vibrante Artrosi

Da quanto ne so io, per ridurre i fastidi dell'artrosi è necessario depurare. A volte (in alcuni casi se la situazione è gestibile) si risolve addirittura e si riesce a tenere sotto la soglia del fastidio.

Per depurare le strade da percorrere sono queste:

Tanti liquidi.
Rivedere l'alimentazione in favore dei cibi che producono meno scorie possibile. Educazione alimentare Dieta Zona per esempio.
Tisane depuranti (solo gli erboristi di vecchia data esperti sanno come farle) e funzionano alla grande.
Movimento, entro la soglia dello stress. ***
Sudare divertendosi.

***La pedana (che per me è solo Galileo, perchè le altre -dopo aver visto cosa fa Galileo- non si avvicinano nemmeno di striscio) consente di mantenersi in forma drenando e ossigenando, oltre al fattore tono muscolare che si riflette sulla salute ossea. Chi non ha possibilità di farsi 6 km in bici ogni giorno o delle lunghe camminate sostenute, può avere dei grandissimi benefici da 3 a 9 minuti di trattamento giornaliero. Poi la cosa incredibile è che quando ti rimetti a posto con l'aiuto della Galileo il tuo corpo ti chiede un po' di attività fisica. Ti viene proprio voglia. E alla Galileo cominci ad aggiungere il giro in bici, la passegiata e altre attività all'aperto. Smaltisci scorie e tossine e riprendi a vivere, se per sbaglio ti sei fossilizzato. É capitato a me e prima o poi a tutti quelli che conosco. Normal. Le vie di uscita ci sono.

Accedi o registrati per inserire commenti.