Per me e il mio compagno che pedana mi consigliate?

4 posts / 0 new
Dal più recente
magilla
Ritratto di magilla
Per me e il mio compagno che pedana mi consigliate?

Vorrei acquistare una pedana vibrante che sia valida, non troppo costosa e per un utilizzo domestico. La vorrei acquistare per il trattamento dei soliti inestetismi per me, e per la tonificazione ed il mantenimento della forma per il mio ragazzo.

Grazie

Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
Pedane vibranti di basso costo consigliate per uso domestico

Sfatiamo subito un mito: è vero che la pedana vibrante ha degli effetti e anche notevoli, ma solo se produce un lavoro muscolare come negli studi scientifici.

Quindi la maggior parte delle pedane che si trovano in giro a basso costo non rientrano in questa categoria, perchè non sono in grado di riprodurre i protocolli che producono un lavoro muscolare significativo, su cui si hanno dei dati certi e sperimentati.

I miglioramenti sulla tonificazione e sul rassodamento, sono dati dalla produzione di GH, l'ormone della crescita che contribuisce, attraverso vari passaggi, quando si sono accumulate parecchie fibre veloci, al dimagrimento. Più lavoro si fa, più GH si produce.

Poi si possono fare delle azioni di scuotimento meccanico localizzato, che danno un risultato in tempi brevi ma non duraturo.

Le pedane che consigliamo sono quelle di derivazione professionale. Cioè delle pedane professionali adattate per l'uso domestico.

L'unica pedana vibrante basculante a basso costo in grado di produrre contrazione significativa e quindi un lavoro muscolare paragonabile a quello della ricerca scientifica, ad una frequenza considerata ideale di 26-30 Hz è la basculante della Globus. La PW500 3900 di listino. C'è anche la PW200 ma è un po' limitata sul peso della persona e sulla frequenza.

Per le verticali bisogna necessariamente fare una distinzione:

Sedentario o Sportivo ? Pesi meno o più di 80kg

Se sei un soggetto decisamente sedentario che non fa fitness o sport con continuità può essere più che sufficiente anche una Vpower della DKN.

Ma se pratichi sport secondo me il giusto è una Extreme PRO sempre DKN. 2.490,00 di listino.

Nella pagina di [url=http://www.massamagra.com/pedane-vibranti/pedane-vibranti-confronto.htm]... pedane vibranti[/url] sul sito massamagra è possibile farsi un'idea delle pedane che opeano entro i protocolli adottati nelle ricerche di medicina sportiva e di riabilitazione.

Le pedane di partenza sono notevoli con persone al di sotto di 80-85kg, secondo me (e anche i produttori concordano su questo punto) oltre questo limite bisogna passare ad un prodotto superiore. Ma non è una questione per far spendere più soldi, è che inevitabilmente se aumenta il peso, l'escursione cala e cala anche l'impulso dell'accelerazione.

sdegiorg
Ritratto di sdegiorg
...

Posso chiederti cosa ne pensi della MYPOWER della GLOBUS?

Sembra avere le stesse caratteristiche della POWERPLATE ma costa la meta'...

Movimento sussultorio , frequenza da 30 a 45 hz ed ampiezza 1-2,3-4 mm

Anche la DKN PROTRAINER della Dunlop non sembra molto diversa...

Grazie ciao

Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin

Non lo so, posso solo fare delle supposizioni. Ho provato un modello simile a Firenze e non mi ha impressionato. Non so se sia esattamente quello, però. Credo sia un modello importato, non prodotto da loro ma distribuito. Se hanno deciso di distribuirla evidentemente non è inutile come molte altre del segmento. Mi organizzo.

Come sempre le cose da valutare sono:

1) che accelerazione produce a massimo carico
2) quanto cala l'ampiezza o la frequenza con la persona sopra
3) quanto dura la pedana prima di cominciare a fare rumori strani
4) se presenta problemi elettrici a lungo andare
5) disponibilità di pezzi di ricambio
6) che proponga protocolli seri

L'escursione a vuoto non ci dice niente. Non faccio dei riferimenti diretti, ma se, come per quelle che vanno tanto nell'uso casalingo o pseudo-professionale, già a vuoto fanno 1mm invece di come dichiarato (misurato con cartoncino e matita, molto semplice) e quando ci sali sopra arrivano a 0,5mm direi che hanno dei grossi limiti anche a 40hz, specialmente se paragonate alle pedane di riferimento usate negli studi, di cui poco correttamente tutti si vantano in egual misura.

Ma non occorre essere degli scienziati, basta leggere i protocolli e i parametri degli studi, non ci sono termini che bisogna essere laureati per capire, sono in inglese d'accordo...

C'è [url=http://www.massamagra.com/pedane-vibranti/ricerca.htm#effetti%202%20mm]uno studio di Torvinen[/url], non uno qualsiasi, uno che ne ha fatti tanti di studi sulle pedane vibranti, che indica chiaramente che a varie frequenze, da 25 a 40Hz sotto i 2 mm di ampiezza non si hanno miglioramenti di rendimento muscolare ma solo di rilassamento. E su un campione da 18 a 36 anni.
[url=http://www.ncbi.nlm.nih.gov/sites/entrez?Db=pubmed&Cmd=ShowDetailView&Te... [url=http://www.galileo-training.com/literatur/97.pdf]link2[/url]

Lettto l'astratto, senza conoscere la cronologia degli studi, sembra che le pedane sotto questi parametri non funzionano proprio. Quindi anche qui è da andare a fondo.

Il fatto è che in realtà le cose sono un po' diverse:

In [url=http://www.massamagra.com/forum/aumento-dell-ormone-della-crescita-dove-... post recente[/url] spiego meglio il responso ormonale delle pedane a bassa escursione.

Gli studi affermano una cosa e il feedback un'altra. Le pedane professionali sono utilizzate con protocolli da 1-2 mm per la riabilitazione. Quindi funzionano anche a quelle escursioni. Le frequenze sono sempre quelle 25-35 Hz.

Diciamo che le pedane a bassa escursione sono efficaci solo su soggetti sedentari.

Il punto è che con le pedane che fanno 0,6mm non si può continuare a dire che si hanno risultati eclatanti. Ma bisogna ridimensionare la cosa.

Si hanno dei risultati ma proporzionali alla prestazione della pedana.

Naturalmente sono solo mie opinioni, senza puntare il dito su nessuno, perchè magari si riesce ad ottenere dei buoni risultati anche con alcune pedane selezionate, ma non sono i risultati delle professionali.

Certo che paragonarle ai risultati ottenuti con galileo o nemes, per vendere in TV, mi sembra esagerato.

Piuttosto, se si vuole spendere intelligentemente è meglio cercare pedane che diano le stesse caratteristiche, o quanto meno simili alle professionali a dei prezzi più abbordabili.

Accedi o registrati per inserire commenti.