dieta zona

  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

Quando il frigo piange, la creatività è tutto!

polpette tonno zona, polpette tonno patate, polpette tonno alcaline
Quando il frigo piange, la creatività è tutto!
[cit. dott. Marta Molinari]
 
 
Ahi ahi ahi: il frigo è semideserto e proprio non c’è modo di uscire a fare la spesa, ma bisogna mettere insieme un pasto. In zona. Alcalino. Per due o più. E, ovviamente, buono.
 

Consultare il medico, Dieta Zona giudizi e pregiudizi

IMPORTANTE: Ricordate di consultare sempre il vostro medico prima di iniziare un drastico cambiamento delle vostre abitudini alimentari. Soprattutto se state assumendo farmaci per qualche motivo.

Cosa chiedere al medico ma anche a voi stessi.

Se ne sentono di tutti i colori. É incredibile come certe figure autorevoli diano dei giudizi superficiali dei vari metodi di dieta o dei programmi di alimentazione.

Sasha Marvin campione grazie a Dieta Zona, Galileo per rimanere in forma

Campioni del Mondo WAGAC 2012 World Advanced Glider Aerobatic Championship

Grazie a Galileo e alla Dieta Zona, oltre agli allenamenti svolti al CNAAA di Torre alfina e l'aiuto di tutta la squadra e del coach Pietro Filippini, sono riuscito a conquistare questo splendido risultato con il Blue Team, la squadra nazionale di acrobazia in aliante, di cui faccio parte con estremo orgoglio dal 2011.

Dieta zona gestione grassi per gli atleti

Questo articolo è utile a chi pratica sport a livello professionale, semi-professionale, amatoriale. In sostanza chi pratica con costanza dei super-allenamenti.

Per chi pratica sport ad alti livelli.

Nella Dieta Zona o nella Paleozona quando si è stabilito il fabbisogno di proteine su base costante settimanale, si ha un valore espresso in blocchi. Questo valore, ad esempio di 16 blocchi, deve essere distribuito in ugual misura per i grassi e i carboidrati (quindi 16P 16G 16C). La fonte primaria di energia nella Zona sono i grassi.

Diabete Cure

La dieta paleolitica contro il diabete

Il diabete al giorno d’oggi sta raggiungendo le dimensioni di una vera e propria epidemia, e nonostante il vasto armamentario di farmaci pare che le istituzioni siano impotenti a fermarla. Un’alternativa efficace per la prevenzione e la cura del diabete potrebbe essere una non-novità, la dieta paleolitica.