CLEANSE e SLM programma di dimagrimento intensivo UNICITY

  • Sharebar
  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

recensione di Sasha Marvin - massamagra.com - inviato il 29 gennaio 2015

 

I mio primo contatto con Unicity risale ad Agosto 2014.

 

Come per ogni prodotto che prendiamo in esame e che decidiamo di promuovere, anche questo l’ho provato personalmente. Nel mio caso ho iniziato ad assumerlo regolarmente dal 31 dicembre 2014.

Che cos’è

Unicity CLEANSE (il kit di depurazione intestinale - primo mese) e Unicity SLM (per i tre mesi successivi) compongono un programma di dimagrimento intensivo con alla base due concetti molto semplici:

 

  1. CLEANSE: un mese di depurazione, regolarizzazione e riorganizzazione intestinale.

  2. SLM: tre mesi di assunzione di una speciale formula di fibre micronizzate che, disciolte nell’acqua e ingerite da 5 a 10 min prima del pasto, formano una sorta di filtro/barriera per rendere graduale l’assorbimento degli alimenti e quindi favorire il dimagrimento.

 

In definitiva, dopo aver ripulito e regolarizzato l’intestino con il kit del CLEANSE, lo SLM (“Slim”) permette il rilascio dei glucidi nel flusso ematico in modo graduale, senza innescare picchi insulinici. L’espansione delle fibre, inoltre, occupa parte del volume dello stomaco anticipando la sensazione di sazietà mentre le altre componenti naturali presenti nel preparat, inibiscono la fame e il desiderio di assumere qualsiasi tipo di cibo extra, fino al pasto successivo, solitamente per 7/8 ore.

Quando è utile

Il programma di dimagrimento della Unicity trova utilità in quei casi in cui il il calo ponderale si è arrestato anche con la normale dieta o non si riesce a riavviare il metabolismo sul consumo delle riserve di energia accumulate in adipe.

 

Diventa molto utile per tutti i casi in cui la vita sociale o gli impegni di lavoro costringono ad alimentarsi fuori e non è possibile pesare gli alimenti o fare delle scelte bilanciate (o sane).

Diventa utile come "antidoto" negli eventi in cui è difficile evitare gli eccessi. Come la cena con gli amici o il pranzo dalla suocera, specialmente quando si sta seguendo una dieta.

Il rischio e le contromisure

É ovvio che, contemporaneamente alla motivazione data dalla progressiva riduzione delle taglie e della perdita del peso, chi inizia a seguire un programma di questo tipo deve necessariamente rendersi più consapevole di come il nostro corpo reagisce all’assunzione casuale degli alimenti e quale ruolo essi svolgono ai fini della nostra salute.

Si tratta di essere a conoscenza dei limiti e di evitare gli eccessi di assunzione di alcuni alimenti, a prescindere dalla dieta, sostituendo quelli dannosi con altri più favorevoli o comunque sapendo che non è possibile indulgere senza conseguenze.

Se non si procede, parallelamente, a sviluppare una conoscenza dei rudimenti di un’alimentazione più consapevole, il rischio poi è quello di ritornare al punto di partenza. Quindi è importante che durante la fase di dimagrimento ci sia anche una disponibilità ad imparare ed includere tra le proprie abitudini alcune regole di base.

Nel caso di Unicity, il prodotto è distribuito con il riferimento di un esperto in nutrizione che deve fornire gli strumenti, e quindi un minimo di conoscenza, consigliando letture e fornendo anche indicazioni su come gestire l’alimentazione, a prescindere dal programma finalizzato a se stesso.

La recensione, il test

[Attenzione: questo è il mio riscontro personale e non è garantito che tutti possano ottenere gli stessi risultati]

Ciò che segue, per ora, è quanto da me rilevato il primo mese, quindi relativo al CLEANSE il kit per la depurazione e la regolazione intestinale:

Inizio: 31 dicembre 2014 - Peso iniziale 92,8 kg

Check: 30 gennaio 2015 - Peso dopo 30 giorni 89,2 kg

Non è previsto che si dimagrisca molto in questa prima fase, tuttavia il mio calo ponderale è stato di - 3,6 kg senza alcuna attività fisica. Completamente sedentario.

 

Anche se il primo mese non è finalizzato al dimagrimento e si può mangiare secondo le proprie abitudini, in realtà il CLEANSE ti porta a ridurre ed assumenre circa 2/3 dei cibi di cui ci si nutre abitualmente. In questo mese non ho praticato nessun tipo di attività fisica, solo lavoro mentale, quasi sempre seduto, anche se con dei ritmi molto serrati. Riducendo il consumo ho anche contenuto la spesa degli alimenti, di circa 1/3.

Il percorso fino a questo punto è stato molto semplice.

I primi 5 giorni, tuttavia, ho sperimentato dei disagi, alcuni di minor entità altri più marcati. In particolare dal secondo al quinto giorno si è manifestata una leggera sensazione di nausea. La sensazione non ha interferito con i pasti, ma compariva tra un pasto e l’altro. Contestualmente alla nausea è soppraggiunto un lieve mal di testa, che non ha richiesto assunzione di antidolorifici.

Il secondo e il terzo giorno sono stati impegnativi dal punto di vista delle evacuazioni, ma il tutto si è svolto in modo gestibile, senza corse improvvise. Certo, se non hai a disposizione un bagno nell'arco di mezzora, diventa un problema. Quindi meglio non iniziare quando si è in viaggio. Da qui in poi il percorso è stato in discesa.

Dal sesto giorno tutto è filato via liscio. La più grande differenza tra prima e dopo, oltre al calo dell’appetito, è stata la regolarità delle evacuazioni, 2 volte al giorno, rispetto ad una ogni 2 o 3 giorni.

Lo stato di nausea e il leggero mal di testa iniziale sono quasi sicuramente da imputare ad una maggior quantità di tossine in circolazione, messe in circolo dall’effetto “depurazione” del programma. In questi casi una buona contromisura è aumentare significativamente l'assunzione di liquidi, per favorire l'eliminazione delle scorie.

 

La mia alimentazione, quando non sono attivo e non mi sto preparando per il mondiale, non è rigida; faccio spesso ad occhio e tendo inconsapevolmente ad abbondare un po' nei pasti. Il calo di attività motoria e l’eccedenza di cibo, anche se bilanciato, determinano un aumento di peso, in ogni caso.

 

Come da indicazioni ho bevuto da 1,5 a 2 litri di liquidi (acqua, infusi / caffè americano) al giorno.

Che cosa contiene la confezione

Il kit CLEANSE contiene le capsule di Paraway, quelle di Aloe ed il LiFiber.

La confezione di SLM contiene 60 bustine. Con due bustine al giorno, pranzo e cena, si fa un mese. Con una al giorno due mesi. Dipende da quanto serve dimagrire e soprattutto dalle abitudini.

Il sapore

Paraway e Aloe sono in capsule e non lo percepite, mentre il LiFiber è un po’ dolce se non lo allungate bene, consiglio più 300cl che non 250 di acqua naturale, temperatura ambiente o fredda. Ricorda vagamente un succo di frutta alla pera leggermente più aspro. Nel complesso è abbastanza gradevole e dopo un paio giorni lo bevi con piacere.

Dello SLM ho provato solo una bustina per scoprire di cosa sapeva e che effetto faceva, per vedere la consistenza che assumeva se non lo bevevi subito. É una gradevole bevanda che sa di arancia con la consistenza di un frullato. Se non lo bevi subito, nel giro di 4 o 5 minuti si addensa un po' è diventa meno liquido e difficile da bere.

Come si usa

Paraway sono delle capsule e si assumono con abbondante acqua, al risveglio. Per il LiFiber si versa l’acqua (fresca o fredda) nello shaker, si aggiunge un misurino di LiFiber, una shakerata veloce, 5 movimenti al massimo ed è pronto. Da assumere 30min dopo il paraway. Bevetelo subito altrimenti le fibre si espandono e diventa gelatinoso. Non è da mescolare ma da shakerare!

 

L’Aloe va dosata con attenzione e qui è materia del professionista. Nel mio caso forse ho esagerato un po’ i primi giorni.

Le indicazioni sono di una capsula la sera prima di coricarsi, per i primi 10gg ma nella maggioranza dei casi, come mi riporta la Dott.ssa Molinari, metà capsula è più che sufficiente.

In seguito, le capsule, come da indicazioni sarebbero due, ma anche qui una capsula ha un effetto potente. É soggettivo. Su chi è davvero resistente, probabilmente ci vogliono 2 capsule ma si valuta passo passo.

 

Il CLEANSE predispone il tratto digerente ad un’azione più efficace dello SLM, di cui avrò cura di raccontarvi dettagliatamente tra un mese.

Precauzioni ed avvertenze

É un prodotto professionale, decisamente efficace. Almeno il primo mese, per quanto mi riguarda. Come tale, la fattibilità e la modalità di assunzione vanno valutate inizialmente da un professionista: un personal trainer, un erborista, un farmacista ed ovviamente un nutrizionista, che con alcune domande possono tranquillamente stabilire se è il caso o meno di iniziare e con quale modalità.

Quindi prima di ordinarlo è consigliabile sentire una persona fidata e competente, specialmente se si assume farmaci o si è in cura. Se rallenta l’immissione di glucidi rallenta pure l’assimilazione dei composti chimici.

 

Come si acquista e quanto costa

Per uso personale si può acquistare direttamente dal sito o nei punti vendita dove è distribuito. Invia la richiesta e nel giro di alcuni minuti ti forniremo tutte le informazioni e ti faremo contattare da un professionsta per stabilire la giusta posologia.

 

Invia richiesta informazioni per acquisto immediato

 

Per distribuire o rivendere il prodotto lo si può acquistare direttamente dal produttore. Abbiamo un accordo con Unicity Italia per lo sviluppo della rete vendita e possiamo fornirvi tutte le informazioni necessarie sia per la distribuzione sia per i punti vendita classici come farmacie ed erboristerie.

 

Invia richiesta informazioni sulla distribuzione/rivendita

Specifiche e valori nutrizionali

Invia una richiesta di informazioni per il tuo caso specifico e ti forniremo la documentazione completa.

Lifiber Etichetta Valori Nutrizionali