Fabbisogno giornaliero di minerali e vitamine

  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

Tradotto: fabbisogno giornaliero di frutta e verdura.

Stabilire con una formula il fabbisogno di minerali, vitamine, enzimi, coenzimi non è una strada percorribile e sensata. Primo perché c'è un metodo semplice e naturale per farlo, secondo perchè richiederebbe una tale mole di calcoli, in relazione alle quantità di razioni giornaliere di micronutrienti, da rendere quasi impossiblie tale compito.

Premessa

Diffidate da chi alla fine vi propone un prodotto o un prodotto di sintesi come soluzione. Alla fine di ogni articolo, se notate c'è sempre una soluzione con una proposta di prodotto. Ma allora dobbiamo diffidare anche da questo articolo? Si e no. Dovete essere in grado di capire quello che è giusto fare e se le soluzioni proposte hanno secondi fini e basta oppure no.
Quello che tentiamo di fare su questo sito è informare, se notate per prima cosa proponiamo la soluzione più semplice e di solito dove non serve acquistare nulla, e poi, solamente per chi non può farne a meno ed è alla ricerca di un qualcosa di valido, proponiamo ciò che per noi ha più senso.

COME SI FA
La frutta e la verdura sono carboidrati, tra l'altro la fonte più favorevole di carboidrati. Il miglior modo per dosare la frutta e la verdura è quello di mantenere nei pasti il rapporto tra proteine e carboidrati di 3 / 4 e di riservare il massimo contributo dei carboidrati alla frutta e alla verdura fresca, non cotta.
Ovviamente è utile conoscere il fabbisogno proteico. Per maggiori informazioni: Dieta Zona.

UN PICCOLO ESEMPIO PER CAPIRE
100g di petto di pollo, 2 arance e un cucchiaino d'olio. Questo è un esempio di un pasto sano e completo in un programma che prevede 5 pasti al giorno, 3 completi e due spuntini.

RAPPORTO PROTEINE 3 e CARBOIDRATI 4
Sta di fatto che (1) utilizzando principalmente frutta e verdura come fonte di carboidrati e (2) mantenendo nei pasti il rapporto tra proteine e carboidrati di 3:4, poniamo l'organismo nella migliore condizione di rendimento, dove tutto funziona a dovere.

L'ERRORE CHE SI FA PIÚ SPESSO
L'errore più comune è utilizzare carboidrati lavorati e derivati dai grani al posto di frutta e verdura, spesso unito ad un altro errore: la carenza di proteine in generale. I carboidrati lavorati, come pasta, pane, zucchero, ecc., contengono poche, pochissime vitamine. É una farsa.

I FATTORI DI RISCHIO PER LA SALUTE
Senza vitamine e proteine diventiamo deboli e ci esponiamo a molteplici fattori di rischio per la salute.

SOLUZIONE
Mangiare frutta e verdura cruda ad ogni pasto nelle giuste dosi. Se si utilizzano pasta, pane, fette biscottate, biscotti, pizza è indispensabile integrare i nutrienti di frutta e verdura con vitamine e minerali. Non solo d'inverno o in certi periodi, sempre!

Ma per saperne di più, leggete quanto segue.

L'apporto nutrizionale di frutta e verdura (che contengono tutti i minerali e le vitamine che ci servono).

  • Negli ultimi vent'anni i valori nutrizionali di frutta e verdura si sono notevolmente ridotti a causa dei metodi di coltivazione e di distribuzione (coltivazioni intensive, trattamenti con radiazioni prima delle spedizioni).
     
  • Il minimo consigliato da OMS (l'Organizzazione Mondiale della Sanità) è di 5 porzioni di frutta e 5 di verdura al giorno.
     
  • Frutta e verdura forniscono all'organismo composti essenziali come minerali, vitamine antiossidanti, cofattori enzimatici e innumerevoli elementi traccia che veicolano questi composti.
     
  • La carenza di questi elementi essenziali (che l'organismo non può produrre) indebolisce il sistema immunitario e a lungo andare mette in seria difficoltà i sistemi vitali riducendo le prestazioni mentali e fisiche.
     
  • L'OMS ritiene che con un'adeguata alimentazione a base completa di frutta e verdura e possibile evitare molte malattie e patologie.

 

Gli integratori e i complessi multivitaminici

E se non si riescono a soddisfare le assunzioni di frutta e verdura?

  • Evitate di utilizzare integratori di sintesi.
     
  • Le vitamine di sintesi sono assorbite solo al 6% max 8% perché la loro struttura molecolare non è riconosciuta dall'organismo, a differenza delle vitamine naturali contenute nei cibi grezzi (frutta e verdura) che vengono utilizzate interamente.
     
  • Utilizzate un supplemento di vitamine NATURALI a base completa che fornisca l'essenza nutrizionale di diversi tipi di frutta, verdura e cereali. Non di un solo tipo.
     
  • Le vitamine NATURALI sono molto più efficaci dei complessi multivitaminici di sintesi perché (1) sono biodisponibili, ma soprattutto (2) perché la struttura molecolare viene riconosciuta dall'organismo e quindi utilizzata quasi al 100%.
     
  • Le vitamine NATURALI consentono un'integrazione adeguata ricorrendo a una posologia minore rispetto a quelle di sintesi.
     
  • Le vitamine NATURALI non hanno controindicazioni e possono essere assunte senza limiti di tempo. (Verificare sempre sulle confezioni).
     

Cosa scegliere e dove acquistare

Contattateci per sapere cosa utilizziamo noi di massamagra per noi stessi.

Nelle erboristerie e nelle farmacie trovate qualcosa ma fate attenzione perché c'è la possibilità che contengano vitamine ed enzimi aggiuntivi di sintesi.

Le vitamine naturali per chi pratica SPORT ad alti livelli.

Le vitamine naturali sono grandiose per sostituire tutta quella serie di soluzioni di sintesi di integratori multivitaminici che si trovano attualmente, inoltre forniscono un supporto di sinergia che rende molto di più di un singolo componente. Nella frutta e nella verdura è stimato che ci siano almeno 12450 composti diversi, e tutti con un ruolo specifico per il nostro organismo.

Assumere 1 grammo di Vitamina C è come utilizzare 200 violini quando invece servirebbe un'orchestra per "eseguire" al meglio tutte le reazioni necessarie al nostro organismo e non solo in fase di recupero... non limitatevi ad un componente solo per far fronte ai radicali e alle altre necessita dell'organismo.

La valutazione della posologia per chi pratica attività dipende dalla lunghezza e dall'intensità degli allenamenti. Non è possibile determinare a priori i dosaggi e bisogna trovare la giusta dose a tentativi. Contattateci senza problemi.