Fruttosio

  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

ZUCCHERO O FRUTTOSIO? NESSUNO DEI DUE!

Barry Sears, il “papà” della dieta zona, suggerisce di preferire il fruttosio al comune zucchero da tavola in quanto ha un Indice Glicemico più basso. Questo consiglio può funzionare per lo zonista “serio”, che al massimo ne mette mezzo cucchiaino nel caffè la mattina, mentre un utilizzo più abbondante di fruttosio non è privo di controindicazioni. Vediamo perché.

Il fruttosio è lo zucchero della frutta. La quantità presente nella frutta è in genere moderata, e viene comunque assorbito assieme a fibre, vitamine ed altri importanti nutrienti. Il fruttosio purificato che si trova in commercio e quello presente nello sciroppo di mais, ampiamente utilizzato nell’industria alimentare, è solo una fonte di calorie vuote.

Vediamo la differenza tra glucosio e fruttosio. Il primo stimola l’insulina, necessaria per il suo assorbimento a livello cellulare, ed anche un altro ormone, la leptina, che segnala il senso di sazietà al cervello. Il fruttosio al contrario non stimola l’insulina (né la leptina!) ed ha un impatto minore sulla glicemia, in quanto viene rapidamente assorbito dalle cellule, che lo trasformano in trigliceridi. Il consumo di grandi quantità di fruttosio (generalmente derivante da bevande dolcificate, caramelle, dolciumi vari) è stato legato all’aumento di peso e ad un aumento di trigliceridi ematici.

I media cercano di far passare le bevande dolcificate con fruttosio come un’alternativa più sana e naturale. Come sempre, diffidiamo di chi vuole semplicemente vendere qualcosa a discapito della nostra salute.