home MM Pedane Vibranti Shop Dieta Zona
one-to-one
Forum
Pedana Vibrante
Forum
Dieta Zona
Contatti

Dieta dukan

Dieta dukan, un modo di diventare dei fusti o un bidone colossale1?
(di Marta Molinari PhD - dicembre 2012)

Ogni anno esce una nuova dieta, anzi più di una, ma quella ideata da Pierre Dukan e salita agli onori tra il 2011 e il 2012 ha fatto letteralmente il giro del mondo, milioni di persone hanno provato il suo metodo che promette di far dimagrire tutti ma proprio tutti. Ha suscitato critiche da parte di quasi tutti i nutrizionisti, ed una forte reazione da parte del mondo medico, tanto che l'ordine dei medici francese ha iniziato dei provvedimenti disciplinari e il dott Dukan ha chiesto di essere radiato dall'Ordine dei Medici prima che lo cacciassero loro… tanto è in pensione… Ciononostante moltissime persone seguono questa dieta controversa alla ricerca dei risultati promessi.

dieta dukan

Ho pensato quindi di approfondire il tema con il consueto metodo scientifico. L'articolo si divide in 4 parti, proprio come le fasi della dieta:


1- Il metodo.
2- I pregi
3- I difetti
4- Le critiche


1- Dieta Dukan, il metodo
La dieta si suddivide in 4 fasi ben distinte. Si parte con la fase di attacco, della durata di 5 massimo 10 giorni, in cui sono permessi esclusivamente alimenti proteici, scelti tra quelli più magri. Durante questa fase (ma anche le successive) è prescritto di consumare almeno 2 cucchiai al giorno di crusca d'avena, per favorire la funzione intestinale, e bere almeno 2 litri d'acqua al giorno. Passata questa prima fase, in cui si assiste ad un dimagrimento importante, si passa alla cosiddetta fase di crociera, in cui vengono permesse anche le verdure (non tutte, solo quelle a basso contenuto di carboidrati), ma solo a giorni alterni: secondo Dukan le verdure rallentano il dimagrimento, ma sono necessarie per il corretto funzionamento dell'intestino e per migliorare l'aderenza alla dieta, altrimenti troppo monotona.
Una volta raggiunto il peso desiderato, o almeno un peso accettabile nei casi in cui ci sia una oggettiva difficoltà a raggiungere il peso "giusto", si passa alla fase di consolidamento, in cui si aggiungono le verdure tutti i giorni, una porzione di frutta, 2 fette di pane, prima una e poi due porzioni di amidi alla settimana, prima uno e poi due "pasti della festa" alla settimana, cioè pasti incui è permesso mangiare tutto a patto di non andare in seconda. Le prescrizioni tassative oltre all'acqua e alla crusca sono il camminare almeno 25 min al giorno, e mantenere un giorno alla settimana di sole proteine, il giovedi. Questa fase deve durare 10 giorni per ogni Kg di peso perso.
Al termine del consolidamento si arriva alla "stabilizzazione definitiva", che consiste in poche semplici regole: non saltare i pasti, continuare con acqua, crusca, camminata e giovedi a sole proteine, inoltre rinunciare all'uso dell'ascensore.
Detto cosi sembra molto facile vi pare?

2- Dieta Dukan, i pregi
Il libro del dott. Dukan è molto ben scritto, un operazione di marketing della salute tra le meglio riuscite. Il lettore viene condotto per mano a pensare che la soluzione proposta sia in effetti l'unica possibile. Quello che rende la dieta Dukan cosi popolare è il rapido dimagrimento, e la libertà di mangiare a sazietà: niente bilancino e poche regole, non c'è molto da pensare. Bando ai dubbi, solo regole ferree. Pregi o difetti? Ne discutiamo sotto.
I capitoli dedicati agli obesi mi sono sembrati i più sensati dell'intera opera. Se si è in sovrappeso di solito c'è un motivo: un esagerato amore per il cibo, o la tendenza a cercare consolazione mangiando. Queste due caratteristiche fanno saltare le migliori diete ed i migliori propositi, in quanto il goloso dopo mesi di rinunce non resiste più, e chi trova consolazione nel cibo, di solito dolce, incontra prima o poi un momento buio che gli farà abbandonare ogni buon senso alimentare. Il "sano buon senso" che prescrive di mangiare di tutto ma poco non è semplicemente possibile per certe persone, che vivono le porzioni piccole come una tortura. Un altro punto ben spiegato è la scelta del giusto peso. Chi ha fatto tante diete con poco successo sa di cosa parlo, si arriva a volte ad un punto in cui il peso non scende nemmeno con il digiuno, o la discesa è troppo lenta frustrante. A quel punto si rischia di abbandonare tutto. Meglio non accanirsi, accontentarsi del risultato già raggiunto, e stabilizzarlo, per non vanificare tutti i nostri sforzi!

3: Dieta Dukan, i difetti
Vediamo ora i difetti di questa popolare dieta.
In primis, è noiosa! Anche se viene presentata in modo accattivante - sono permessi 100 alimenti a partire dalla fase di crociera- nella pratica la scelta è deludente: i primi 72 cibi sono proteici, e la verdura è molto limitata. Dopo qualche giorno si inizia a mangiare davvero poco per noia e nausea, in fondo anche il taglio di carne più saporito o il pesce più pregiato perdono molta della loro attrattiva se mancano di condimento e di varietà nei contorni, per non parlare di un bicchiere di vino!
Una dieta monotona può aiutare a non mangiare troppo, ma la chetosi non va bene per tutti! L'abolizione quasi totale dei carboidrati previsto dalla dieta Dukan costringe il corpo a bruciare i grassi, e i prodotti di scarto del metabolismo energetico di grassi e aminoacidi (i chetoni) aiutano a non sentire la fame, ma il loro accumulo costringe fegato e reni ad un super lavoro: indispensabile dunque una verifica della funzionalità epatica e renale prima di iniziare! La presenza anomala di chetoni inoltre comporta una eccessiva acidità dei tessuti, sottoponendo ad ulteriore stress i reni, e provocando vari disturbi come dolori muscolari, irritabilità e mal di testa. Un giusto equilibrio del pH corporeo è fondamentale per la buona salute, interi libri sono stati scritti sull'argomento! L'eliminazione dei chetoni con le urine inoltre porta alla disidratazione, ed alla perdita di sodio e potassio, il cui reintegro non è affatto previsto dal regime dietetico fin qui descritto, che al contrario incoraggia una forte riduzione del sale. Le conseguenze possono essere gravi. Una eccessiva perdita di sodio (iponatremia), tipicamente associato ad un eccessivo consumo di acqua o a disequilibri della funzionalità renale o ad altre patologie, può portare ad edema, confusione, morte, mentre la carenza di potassio (ipokaliemia) può causare problemi che vanno da sintomi di lieve entità come la debolezza muscolare fino a problemi ben più gravi come paralisi, aritmia ed arresto cardiaco. Meglio non sottovalutare gli effetti secondari di queste molecole apparentemente così utili per chi sta a dieta!


4: Dieta Dukan, le critiche
Diciamolo, il dott Dukan non ha inventato nulla, ma è stato capace di rivendere l'acqua calda come se fosse una nuova scoperta. La dieta proteica, "quella delle bustine", è molto popolare in Francia, dove viene venduta quasi ovunque. Nel suo libro il dottt Dukan critica ferocemente la dieta proteica, in quanto costosa e noiosa, dice che gli umani sono fatti per consumare cibi veri e non insipide polveri. Vero. Peccato che non specifichi come la "sua" dieta sfrutti il medesimo processo biologico della chetosi: è un po' come sputare nel piatto da cui si mangia, non vi pare?
Le proteine "naturali" vengono consigliate anche perché contengono "calorie negative". Mito o realtà? Non esistono cibi che non forniscano calorie, ma effettivamente la digestione ed assimilazione di alcuni alimenti ha un costo metabolico più elevato, e gli alimenti proteici sono tra quelli che costringono il corpo al maggior lavoro, che "consuma" fino a 30Kcal per ogni 100kcal per alimento. In pratica, si ottiene uno "sconto" del 20-30% delle Kcal totali quando si consumano solo alimenti proteici. Ma a quale prezzo? Una quota di questi alimenti non viene assimilato e dunque rimane nel nostro corpo sotto forma di scorie azotate, residui acidi che fanno lavorare di più il fegato e possono portare ad un disequilibrio della flora batterica intestinale, a sua volta legato ad un aumento dell'infiammazione tissutale, un alterazione del sistema immunitario e potenzialmente l'insorgere di intolleranze alimentari. Tutto ciò non succede con i tanto criticati preparati proteici in bustina che hanno proprio il pregio di permettere una completa assimilazione senza lasciare residui: niente sconto calorico ma non rimane nulla.

Nella sua trattazione sulle cause del sovrappeso il dott Dukan mette tra i colpevoli i grassi, e ne consiglia l'eliminazione per quanto possibile per favorire un dimagrimento più rapido. Certo, la scelta di tagli magri di carni riduce l'apporto di grassi saturi, potenzialmente dannosi al sistema cardiovascolare se in eccesso. Ma la quasi completa eliminazione dei lipidi può avere conseguente devastanti per la nostra salute, come disturbi del ciclo mestruale, dell'umore, della concentrazione, dell'idratazione cutanea. I grassi sono fondamentali per l'integrità delle membrane biologiche e per tutta la nostra produzione ormonale, considerarli come i nemici è un controsenso pericoloso.

Concludo con questo le 4 fasi dell'articolo.

Forum per le vostre domande o per i commenti.

Leggi il libro:
La Dieta Dukan
altri libri Dieta Dukan

Le aree di Marta Molinari PHD su massmagra:

1: Nota: Il titolo prende spunto da un episodio vero, accaduto diversi anni fa. Immaginiamo una festa estiva, coppia che balla, qualcuno chiede a "lei" (non proprio in perfetto stato di sobrietà) qualcosa sul suo "lui", già piuttosto brillo dal primo pomeriggio. Lei risponde serafica (in dialetto triestino) "Ah, credevo de gaver sposà un fusto, e invece go ciapà un bidon" (fusto = bel tipo, o anche recipiente per liquidi, o bidone. Bidone = recipiente, o anche fregatura)(traduzione: credevo di avere sposato un "fusto" e invece ho preso un "bidone")

Dieta Zona

Di Marta Molinari PhD

Marta Molinari

Supporto professionale per la Dieta Zona. Consulenze gratuite e personalizzate.

SW Dieta Zona

Strumenti gratuiti

Software gratuiti per la Dieta Zona

ProZona App

ATTENZIONE !!!
ProZona non è compatibile con iOS8. Andare nei settaggi dell' App e fare il backup del DB prozona per usi futuri se si intende fare l'upgrade al nuovo sistema operativo.


proZona 1.0 App Calcolo alimenti

Dieta Zona Ads

Macronutrienti

tabelle e fonti alimentari

elenco delle principali fonti alimentari suddivise per qualità: favorevoli e da utilizzare raramente

Meditazione

la disciplina interiore

alcuni suggerimenti per avvicinarsi alla disciplina interiore e alla consapevolezza di se stessi nello sport e nella vita di tutti i giorni

Ricette in Zona

idee per i menù della Zona

alcuni utili esempi per orientarsi e iniziare a preparare i pasti per la Dieta Zona

Newsletter

Mantieniti aggiornato su articoli e novità.

ISCRIVITI alla newsletter

Ti avviseremo, al masssimo settimanalmente, di nuovi articoli sulla zona, sulle pedane, sulla salute, lo sport e l'alimentazione.

Test Pedane Vibranti

Galileo Med L pedana vibrante recensione

TEST recensione approfondita

Galileo Med L

novità pedane vibranti

Anteprima della GALILEO analizzata in tutti i dettagli dal team massamagra

Esercizi Galileo

esercizi galileo basic

programmi allenamento

esempi, sequenze di esercizi in base al profilo utente: principiante, intermedio e avanzato per Galileo. Allenamento per combattere la cellulite, dimagrire, tonificare, rassodare e stare in forma senza fatica.

Salute

Approfondimenti

Articoli su temi molto discussi

Omega3 EPA DHA

acidi grassi indispensabili

limitare gli effetti delle carenze alimentari contribuendo a fornire all'organismo quello che serve

Valori nutrizionali

classificazione alimenti

fonti per la composizione dei principali alimenti

Zone Diet

english section

Review our Quick guide to the Zone Diet

2001-2014©massamagra.com newplanet.it srl piva 02164640308 ^ top

home | Pedane Vibranti | Shop | Dieta Zona One-to-One | Forum Pedana Vibrante | Forum Dieta Zona | Contatti