Conversione Pasto in alimento - come funziona

  • Sharebar
  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

3 posts / 0 new
Dal più recente
Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
Conversione Pasto in alimento - come funziona

Non ho capito bene come funziona e quando usare la funzione di conversione da Pasto in Alimento, mi potete spiegare e aiutare con qualche esempio?

Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
ProZoneEvolution Conversione dei pasti in alimenti

Se le istruzioni ed il video non sono stati sufficienti (vedi comunque prima il video, per capire di cosa stiamo parlando) ecco qui una spiegazione alternativa:

Tutta questa cosa che vi spiego di seguito, dopo averla fatta la prima volta, poi è veramente un lampo replicarla. Quindi non farti intimorire dalla lunghezza del testo. Ci tengo a spiegare per bene come funziona e a fare in modo che si capisca tutto.
In passato alcuni utenti ci hanno chiesto la realizzazione di una funzione per avere subito pronto il dato di P C G per 100g di una determinata ricetta.
Questo perché?
Potresti avere la necessità di inserire nel tuo pasto una fetta di una torta salata, oppure di un dolce. Anche il tost farcito può essere trasformato in alimento se lo fai sempre allo stesso modo e magari lo abbini ad altre cose. A chi piace cucinare ed ha la passione per la cucina capita di avere nel frigo delle vaschette di cibi già pronti come delle lasagne al forno o di piatti complessi che cucinate voi stessi, e che poi servite a tavola come un primo, oppure come uno degli assaggini di un piatto più grande. Ad esempio, dopo un pranzo di Natale o una serata con gli amici, il giorno dopo capita di comporre un piatto con un po' di tortelloni col ragù, un po' di riso ai funghi, una fetta di torta salata alla ricotta, una fettina di tacchino, e un'insalata mista coi pomodori.

Ora, il calcolare tutto quanto si tramuta in una lista di ingredienti piuttosto lunga. Non è meglio sapere già in partenza i valori del tuo cibo finito, pronto da servire, piuttosto che ricalcolare tutto quanto se c'è qualcosa di altro da servire assieme?
Esempio.
Oggi abbiamo le lasagne e una fettina di tacchino, più un po' d'insalata, e un bicchiere di vino. Se fate le lasagne sempre allo stesso modo è più facile comporre un pasto se nel compilatore inserite l'alimento "Le Mie Lasagne", piuttosto che tutti gli ingredienti che compongono le lasagne. No? 
Fate le lasagne come vi vengono meglio, non cercate a tutti i costi di atattarle alla Zona. Potreste snaturare la ricetta. Le bilancerete poi con un rinforzino di proteine (il tacchino, basta poco).
Si OK, ma come comportarsi con il Compilatore?
Prima cosa: devi inserire tutti gli ingredienti della ricetta, senza badare al peso, nel Compilatore.
Per comodità e per poter operare con gli strumenti dei grammi occorre capire quanti blocchi totali ha la ricetta originale.
Quindi, seleziona uno degli ingredienti predominanti, es la pasta sfoglia.
Ora trascina la barra orizzontale per i grammi fino a circa 3/4 della sua larghezza. Trucchetto, fai tap a circa 3/4, non trascinare. Quanti grammi segna? 50 circa. Ottimo.
Nel riquadro davanti ai blocchi totali di proteine (quella riga in alto con i numeri grandi) c'è il 3, come riferimento del pasto bilanciato. Di solito si prepara un pasto da 3 blocchi. Quindi tre blocchi corrispondono a 50g di lasagne.
Bene, la ricetta prevede 250g di lasagne. 5 volte il valore attuale. Devo quindi calcolare il tutto sulla base di 15 blocchi perché la teglia intera si aggirerà intorno ai 15 blocchi.
Metti 15 al posto del 3. Così poi la lunghezza della barra si adatta ai grammi da inserire.
A questo punto, inserisci i grammi della ricetta originale per tutti gli ingredienti. Non importa se non è in zona, inseriamo i grammi della ricetta originale, non bilanciare.

Salva il nuovo pasto, non importa se è in Zona o meno. Seleziona altro nella categoria dei pasti, non inserirlo tra le colazioni o tra i pranzi e le cene. E' una ricetta, non un pasto vero e proprio.

Pesa la teglia vuota.

Cucina le lasagne.

Quando sono pronte e molta dell'acqua è evaporata durante la cottura, è il momento di pesare il tutto. Metti la teglia sulla bilancia. Leva il peso della teglia e prendi nota di quanto segna la bilancia.

Ora apri il pasto delle lasagne che hai salvato prima e fai tap sull'icona dell' UFO per convertirlo in alimento. Inserisci il peso delle lasagne cotte. Fai tap su OK. (tap = click ma tap è più onomatopeico per i dispositivi mobile)

L'app, quindi, ti converte il pasto in alimento. Dagli un nome (es. Le MIe Lasagne) e seleziona per bene tutte le opzioni:

Categoria: Mettilo in una delle categorie dei pasti... lasagne, farina... CEREALI ? ok, naaaa non mi piace, lo inserisco in ALTRO. ok
Qualità: accettabile? ok
Classifica come: Carboidrati? ok
Origine delle proteine: Carne? ok (si lo so c'è il latte della besciamella e ci sono le uova, ma sono tutte metabolizzate come la carne, metti carne)
Salva.
Ecco fatto. Ora se devi preparare un pasto in Zona con Le MIe Lasagne, del tacchino e dell'insalata, inserisci nel compilatore l'alimento Le MIe Lasagne, assieme al tacchino, l'insalata e l'olio di oliva, così saprai esattamente quante lasagne andranno bene per questo pasto.

Salva il pasto "Lasagne tacchino insalata".

Altri dubbi ?

 
 

PaoloF
Ritratto di PaoloF
Problema con le Kcal

Volevo fare un esempio pratico perche non mi tornano i conti con le Kcal: io ho fatto dei gnocchetti con 50 gr di farina 00 e 100 gr di farina di riso
mi vengono date 537 Kcal se quando trasformo in alimento metto il peso dei gnocchetti totali (+ acqua) prima di essere messi a bollire cioe' 300 gr.
Il mio problema che non capisco : quando inserisco questo alimento che ho chiamato gnocchetti e metto il mio peso totale che avevo cioe' 300 gr
mi da solo 264 Kcal .
Perche sono diminuite? Non dovrebbero essere 537 ?
Scusate del disturbo saluti

Accedi o registrati per inserire commenti.