Calcolo blocchi per leggera perdita di peso

  • Sharebar
  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

2 posts / 0 new
Dal più recente
GymnasticBody
Ritratto di GymnasticBody
Calcolo blocchi per leggera perdita di peso

Salve, 
sono alto 172 e peso 77 chili.
Detto così può sembrare un peso normale ma in realtà sono sovrappeso, cosa evidente dall'accumulo di adipe nella pancia e da una certa assenza di atleticismo. Il mio BMI è 26 quindi alto e anche se so che dicono che il BMI non conta perché non tiene conto dei muscoli, vi assicuro che ne io ne la maggior parte delle persone che si allena ha abbastanza muscolo naturale da poter risultare "magro" con un BMI di 26.

Vorrei perdere dai 6 agli 8 chili, quindi non molto, ma proprio per questo forse si sta rilevando l'impresa più difficile di tutte.
Prima di tutto avendo poco peso da perdere il corpo va prima in carenza nutrizionale con un deficit calorico e quindi ogni tentativo di perdere peso si è sempre tradotto in fame eccessiva che mi portava a mangiare di più ed ingrassare. E infine c'è il problema che in deficit calorico mi sento stanco e indolenzatio, sensazioni che passano appena torno a mangiare a volontà.

Tenendo conto di questi fattori, quale sarebbe il numero ideale di blocchi al giorno per dimagrire senza mandare l'organismo in allarme e cominciare a provare una fame insostenibile o una spossatezza enorme o perdere la massa magra che ho (faccio pesi full-body 3 volte a settimana)?

Grazie

Sasha Marvin
Ritratto di Sasha Marvin
Blocchi ideali per ogni persona ed ogni attività

Ciao!

Nel tuo caso i calcoli che si applicano alle persone normali servono a poco.

Ti sembrerà assurdo, ma quello che devi fare è abbondare in grassi favorevoli, scegliere proteine favorevoli, abbondare in verdure cotte alcaline (cavolo nero, cicoria, foglie di cavolo e simili) e individuare i carboidrati giusti: frutta la mattina presto, patate (alcaline) pranzo o sera. Si patate! Ovviamente nella giusta quantità. Se un particolare frutto ti fa gonfiare (banane ad esempio) eliminalo, ma trova la frutta che non ti gonfia.

Quanti blocchi?

Semplice. Devi arrivare al pasto successivo, spuntini compresi, che non hai fame. Cerca di capire quanto ti dura un blocco, e organizzati di conseguenza. Ci sono giorni in cui il metabolismo consuma di più altri in cui non utilizza tutte le risorse. NON DEVI AVERE MAI FAME.

Altra cosa importante. Non dare tempo al metabolismo di adattarsi troppo alla dieta. Cerca di cambiare di settimana in settimana. Una settimana un po' più di proteine, l'altra un po' più di carbo, senza uscire dai parametri.

Stravolgi la dieta ogni settimana.

Bevi 3 4 litri d'acqua (lontano dai pasti e mezz'ora prima dei pasti) e aggiungi due misurini di sali alcalini (regobasic o simili) al giorno.

La zona standard semplifica le cose (più per venire incontro alla massa che per essere efficace) e non va bene per chi pratica attività o per chi vuole definire e scendere al di sotto del peso forma con la massa grassa.

Quindi abitua il tuo organismo ad utilizzare i grassi come fonte primaria e vedi che ce ne siano in abbondanza, di modo che non senta la necessità di fare scorte di adipe per momenti di carestia (che al giorno d'oggi non esistono).

Accedi o registrati per inserire commenti.