Quando il frigo piange, la creatività è tutto!

  • Sharebar
  • Aumenta
  • Diminuisci

Dimensione attuale: 100%

polpette tonno zona, polpette tonno patate, polpette tonno alcaline
Quando il frigo piange, la creatività è tutto!
[cit. dott. Marta Molinari]
 
 
Ahi ahi ahi: il frigo è semideserto e proprio non c’è modo di uscire a fare la spesa, ma bisogna mettere insieme un pasto. In zona. Alcalino. Per due o più. E, ovviamente, buono.
 
Solitamente nel fondo di ogni dispensa avanzano solo i rescue food, quei cibi d’emergenza che raramente hanno qualità nutrizionali favorevoli. Parliamo di cibi pronti sia in scatola che surgelati, scatolette varie, pacchi di pasta ecc. ecc. Ovvio quindi che in un momento di crisi non ci sia scelta: bisogna arrangiarsi con quello che c’è (a meno che non si ordini una pizza a casa, cosa ancora peggiore).
 
Vi suggeriamo qui di seguito 6 semplici trucchi per togliersi dagli impacci.
Come sempre, si tratta di stratagemmi semplici e banali; (anch’io ovviamente li conoscevo già tutti, ma mi è bastato iniziare ad applicarli per capire che anch’io li davo per scontati, ndr).
 
1. Siate preparati!
Quando fate la spesa, non dimenticatevi di comperare alimenti “furbi”, versatili, possibilmente alcalinizzanti e che non deperiscano velocemente come patate, carote, pomodori, verze e cappucci, noci e mandorle, frutta secca, avocado non ancora maturo, farina e pasta di grano saraceno, capperi, olive, tonno e sgombro in scatola, e - perché no?, anche delle verdure surgelate tipo spinaci, cavoli & broccoli ecc. ecc. Così, quando vi capiterà di dover cucinare un pasto con i fondi della dispensa, non sarete costretti ad ingurgitare schifezze.
 
2. Keep calm
Niente panico: con la serenità e l’organizzazione i cibi riescono meglio! Dentro ognuno di noi si nasconde un MasterChef, più o meno abile: in fondo si tratta di cucinare con una mistery box, anzi una misery box: sono capaci tutti (o quasi) di preparare manicaretti con un trionfo di cibi di prima scelta.
 
3. Annotatevi delle ricette che vi ispirano
Gli smartphone ci vengono in grande aiuto: mentre cincischiamo su internet, è sufficiente farsi una foto di una ricetta che ci ispira, o salvarci un link, o copiarne il testo negli appunti.
In caso d’emergenza, sono una vera risorsa per sbloccare un po’ la fantasia. Io personalmente ho creato un archivio nell'app ProZoneEvolution nel quale memorizzo tutte le ricette che realizzo.
 
4. Comperate e cucinate cibi che vi piacciono!
È utopia pensare di riuscire a seguire un regime alimentare che non gratifica il palato. Anche in caso d’emergenza avete il diritto di mangiare bene!
 
5. Preveggenza
Si: guardate avanti!! Fatevi una lista degli 8-10 ingredienti da tenere sempre in casa e con i quali poter preparare 5-6 semplici piatti o spuntini, sempre buonissimi. Quando si verificherà l’emergenza (perché è indubbio che si verificherà), non sarete in balia degli eventi.
 
6. Spezie e erbe aromatiche
Anche l’alimento più sciapo e inutile si rivitalizza con spezie ed erbe aromatiche: potete creare sapori sempre nuovi, gustosi, sorprendenti e nobilitare anche una semplicissima scatoletta di tonno al naturale o un cavolo verde surgelato. L’uso di spezie & co. vi consente inoltre di limitare l’uso di condimenti, perché i vostri piatti non avranno bisogno di un ettolitro di olio “per sapere di qualcosa”. Non sono assolutamente da sottovalutare capperi sotto sale o sott’aceto, olive, noci, uvetta, prugne e albicocche secche, ecc. che, tritati grossolanamente daranno un boost ai vostri manicaretti. E non dimenticatevi che hanno un PRAL favorevolissimo, in media oltre -35; abituarsi ad assumerne è un ulteriore contributo all'alcalinizzazione.
 
Niente di complicato, no?
 
Seguendo questi 6 semplici trucchetti sono riuscita a preparare un piatto bilanciato in zona, alkalino, buonissimo davvero, con una patata lessa, un uovo solitario e due scatolette (piccole) di tonno al naturale: le polpette di tonno, patate e bieta.
N.B. Occhi ai grassi: io devo assumerne in quantità, voi regolateli in base alle vostre necessità. Essendo celiaca, tutte le mie ricette sono preparate con ingredienti senza glutine. 
 
Codice pasto per l'importazione con app ProZoneEvolution: polpettetonno_pasto_11-93y
 
polpette tonno ++
----------------
200g (7oz) patate
127g (4.5oz) tonno al naturale
700g (24.7oz) bieta
7g (0.3oz) noci fresche
20g (0.7oz) farina di mais
5g (0.2oz) Spezie miste
60g (2.1oz) uova di gallina : intero
10g (0.4oz) olio di oliva
300g (10.6oz) radicchio verde
 
 
Restate in contatto con noi: seguiteci sulle nostre pagine facebook Massamagra e Dietazona
e iscrivetevi alla newsletter
 
Contenuti approvati dalla dottoressa Marta Molinari